`
Pagina 1 di 11
`
  • Informazioni

    Home


    Per votare Clikkare sule stellette della poesia per esprimere il voto - clikka il titolo per commentarla o votare

    Per inserire una Poesia Clikkare inserisci una tua poesia ed attendere l'approvazione per vederla online

    DEDICA una poesia e inviala per mail a chi desideri ma ricorda di mettere a chi a dedichi


  • Pagine
  • Poesie Recenti
  • Commenti recenti
  • Categorie
  • Top Posts
  • Archivio
  • Categorie
  • Meta
  • 25 novembre 2017

    4 (80%) 1 vote

    Michele Impagnatiello

    CITTA’ DEL SUD

    E’ una calda sera d’estate, le stelle brillano nel firmamento, l’orologio del campanile scandisce il tempo, mentre le lancette del orologio segnano il passar delle ore.

    L’aurora è apparsa ad oriente, e illumina la città che lentamente si è risvegliata dal sonno della notte.

    I negozi hanno alzato le saracinesche, le commesse, hanno preso i loro posti, la città ha ripreso il ritmo quotidiano.

    Un vociferare di voci s’ode per le strade e nessuno s’accorge tra sospiri e affanni, ciò che accade tra la gente che fa fatica ad arrivare a fine mese.

    Sei lo specchio dei cittadini, offrì ristoro hai diseredati, e accogli a braccia aperte i profughi e i senza tetti che fuggono dalla guerra e dalla miseria.

    Vorresti farli felici tutti, ma la felicità è un sogno, che il più delle volte svanisce nel nullai, poichè manca il lavoro e l’uomo senza lavoro perde la dignità ?

    Nessun commento »

    No comments yet.

    RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

    Leave a comment

    *