`
Pagina 23 di 23« Prima...10...1920212223
`
  • Informazioni

    Home


    Per votare Clikkare sule stellette della poesia per esprimere il voto - clikka il titolo per commentarla o votare

    Per inserire una Poesia Clikkare inserisci una tua poesia ed attendere l'approvazione per vederla online

    DEDICA una poesia e inviala per mail a chi desideri ma ricorda di mettere a chi a dedichi


  • Pagine
  • Poesie Recenti
  • Commenti recenti
  • Categorie
  • Top Posts
  • Archivio
  • Categorie
  • Meta
  • 17 giugno 2014

    Aurora

    Leggera l’aurora fiorisce nel cielo
    come delicata corolla di profumata ninfea
    si culla sull’acqua dello stagno nascosto nel bosco.

    Il blu della notte, all’orizzonte
    stinge in un pallido azzurro
    come velata veste di vergine sposa
    l’avvolge eterea
    da dove traspare
    promessa di dono prezioso.

    Profondo silenzio
    culla la fine del sonno
    accompagna nel limbo
    il sogno dorato
    fugace dolce ricordo
    libero fluttua nell’aria
    come bianca candida farfalla
    si libra e bacia fiori d’argento.

    Fresca brezza, nata dal mare,
    regala ai petali gocce di vita.

    Improvviso spunta dal nulla
    il disco infuocato del sole
    tingendo di rosso sfuggenti nuvole.

    Alla luce crescente
    l’aria traspare come cristallo
    distorcendo l’ombra delle piante del bosco
    l’usignolo nascosto sul ramo più alto
    alza il capo dal caldo protetto dell’ala
    donando all’aurora dolci note d’amore
    festante saluto in un nuovo risveglio
    su un regno coperto di fiori.

    Brunouk

    14 giugno 2014

    CHI SEI TU
    PER AVERMI TENUTA ATTACCATA ALLA TUA ANIMA ,
    IL RAGNO A TESSUTO LA SUA RAGNATELA ,
    SU DUE CUORI DIVERSI
    SU EMOZIONI DIVERSE
    SU DUE ANIME DIVERSE
    SU VALORI DIVERSI,
    MA INFONDO DUE POLI DIVERSI SI ATTRAGGONO,
    E SI SFUGGONO
    NON SI GUARDANO
    SI IGNORANO
    NON SI DISPREZZANO
    NON SI GIUDICANO
    NON SI CERCANO
    MA I LORO CUORI VIVONO ATTACCATI
    ALLA STESSA RAGNATELA

    13 giugno 2014

    ( Non valida ai fine delle votazioni ma come test)

    Ero vicino al tuo letto la scorsa notte.
    Ero venuto a dare un’occhiata.
    Ho visto che stavi piangendo
    e non riuscivi a prendere sonno.
    Ho uggiolato piano piano quando hai
    asciugato una lacrima dal tuo viso,
    ” Sono io,non ti ho lasciata, e’ tutto a
    posto, sto bene, sono qui “.
    Ero vicino a te a colazione, e ti ho
    guardata versare il caffè,
    stavi pensando a quante volte le tue
    mani mi avevano accarezzato.
    Ero con te nei negozi oggi, le tue braccia
    erano doloranti ,”
    ed io avrei voluto portare i tuoi pacchi,
    ma non ho potuto
    Ero con te oggi quando sei andata
    alla mia tomba,
    te ne prendi cura con molto amore.
    Voglio rassicurarti, io non sono là .
    Ho camminato con te per la casa mentre
    cercavi le tue chiavi,
    ti ho toccata con la zampa, ho sorriso e
    ti ho detto .”Sono io”.
    Sembravi molto stanca e triste seduta
    su quella sedia,
    ed io ho cercato con tutte le mie forze
    di farti sentire che ero lì, vicino a te.
    Per me e’ possibile starti cosi vicino,
    sempre.
    e dirti :”Non me ne sono mai andato “.
    Eri seduta tranquilla, poi hai sorriso,
    penso che tu sapessi….
    che, nella quiete della sera, io ero
    molto vicino a te.
    Il giorno e’ finito…,
    sorrido e ti guardo sbadigliare,e ti dico :
    ” Buonanotte, che il Signore ti benedica,
    ci vediamo domattina”.
    E quando arriverà il momento
    in cui tu attraverserai il breve spazio che ci divide,
    io ti correrò incontro per darti il benvenuto,
    e resteremo fianco a fianco.
    Ho molte cose da mostrarti,
    e ci sono molte cose da vedere per te.
    Sii paziente, arriva fino alla fine del tuo viaggio…
    e poi vieni a casa,
    vieni da me.

    « Older Posts