`
Pagina 1 di 11
`
  • Informazioni

    Home


    Per votare Clikkare sule stellette della poesia per esprimere il voto - clikka il titolo per commentarla o votare

    Per inserire una Poesia Clikkare inserisci una tua poesia ed attendere l'approvazione per vederla online

    DEDICA una poesia e inviala per mail a chi desideri ma ricorda di mettere a chi a dedichi


  • Pagine
  • Poesie Recenti
  • Commenti recenti
  • Categorie
  • Top Posts
  • Archivio
  • Categorie
  • Meta
  • 25 settembre 2017

    Michele Impagnatiello

    I TUOI OCCHI

    Con i tuoi glauchi ed azzurri occhi
    armonizzi il tuo cuore di pensieri
    come fiori di campo docili e gentili

    Brucia questo cuore che tanto ha amato,
    e troppo poco è stato cullato
    da chi credevi di amarti con tutta
    l’anima.

    Percepisco il peso dei tuoi anni e il
    lento avanzar della vita che porta
    via la giovinezza.

    Scorre questa tua esistenza senza un perché ? Guardi dinanzi alla finestra
    e vedi quando lui e importate per te.

    Sopravvive questo cuor all’amarezza
    del represso amore e non muore mai.

    3 ottobre 2015

    Il vento passa tra le finestre,
    portando con se pensieri e ricordi,
    sogni infranti e bruciati,
    e cuori spezzati.
    Lasciando guai e problemi,
    mentre scriviamo poemi.
    Guardando il mondo con felicità
    Sperando che cambierà.

    13 febbraio 2015

    LA TUA STELLA TRA LE MANI

    Noi siamo stelle che rinascono da sempre,
    catapultate quaggiù sulla terra,
    doloranti in veste umana,
    portiam il vessillo di Colui che ci ha create,
    in noi risplende l’Eco di una Luce
    che a volte sembra scomparire,
    ma le tenebre che ci coprono
    son solo un illusione;
    noi rinasciamo da sempre e continuamente,
    illuminando il Cielo;
    non essere triste,
    anche tu indossi una veste non tua,
    perchè ti è piaciuto macchiar di nero
    la tua stella tra le mani.

    3 febbraio 2015

    Ti vengo a cercare negli attimi di silenzio,
    laddove brilla nel campo una rosa
    E nel tepore di una notte di stelle
    ascolto le note di una dolcissima e malinconica “nenia”
    Nel cortile risuonano le voci della mia infanzia
    Danzano le ore nei meandri dei ricordi
    La mia anima,
    svegliandosi,
    si sta aprendo all’amore,
    verso l’infinito.
    SOSSIO