`
Pagina 1 di 3012345...102030...Ultima »
`
  • Informazioni

    Home


    Per votare Clikkare sule stellette della poesia per esprimere il voto - clikka il titolo per commentarla o votare

    Per inserire una Poesia Clikkare inserisci una tua poesia ed attendere l'approvazione per vederla online

    DEDICA una poesia e inviala per mail a chi desideri ma ricorda di mettere a chi a dedichi


  • Pagine
  • Poesie Recenti
  • Commenti recenti
  • Categorie
  • Top Posts
  • Archivio
  • Categorie
  • Meta
  • 5 Febbraio 2019

    4 (80%) 1 vote

    Michele Impagnatiello

    L’ADDIO

    Quando tu partirai, io sentirò il lento
    avanzar dei tuoi passi e tra un
    pensiero e l’altro invocherò il tuo
    nome.

    Il cuore mi trema al sol pensiero che
    tu parti e dici addio, portando con te
    i sogni miei.

    Induci ancora, e fa si che i tuoi occhi
    s’incontrano con i miei, per illudermi di
    sentire la dolcezza dei tuoi baci.

    Lascia che il mio cuore rimane in attesa
    sul ciglio della strada del mondo, fino al
    tramontar del sole.

    Triste e l’addio, del pensiero mio per te.
    Dimmi tu addio, che a me non riesce. Morire
    e facile, dimenticare è difficile, poiché
    parte della mia vita se ne va con te.

    5 Dicembre 2018

    4 (80%) 1 vote

    Michele Impagnatiello

    UN PENSIERO

    Un pensiero accarezza i tuoi neri capelli
    che splendano al vento, con i tuoi occhi
    che sembrano guardarmi intensamente,non
    so se d’avvero o e solo una mia illusione.

    Saperti costantemente nei miei pensieri
    che non smettono mai di esistere dentro di
    me, per amarti ogni istante della mia vita.

    Vorrei sentire i battiti del tuo cuore,
    confondersi con i miei respiri, poiché il
    mio sogno è quello d’amarti per tutta la
    vita fio all’eternità.

    Un pensiero è quello che collega la mente
    al cuore e testimonia la forza dell’amore
    che non smette mai di esistere dentro di
    noi fino al bacio sublime.

    3 Dicembre 2018

    5 (100%) 1 vote

    Michele Impagnatiello

    SOGNO

    Mia, dolcissima, amata, vedo sotto i
    raggi della luna, la tua ombra, nitida
    e radiante come il color degli occhi
    tuoi, avvicinarsi a me.

    Un brivido di freddo mi prede in cor e
    mi fa divenir muto all’istante, sotto quel
    raggio di luna, in cui scorrono i miei
    pensieri.

    Fremono i miei occhi e l’ansia di
    saperti sola, come tu sola sei.

    Ci guardiamo in silenzio, siamo stranieri
    quasi. Eppure l’amore che ti guida nel
    ricordo di avermi tanto amato, sale fino
    al cielo.

    Intanto i giorni passano e con esso volano
    anche i miei pensieri di quell’amore di cui,
    io non son capace di oppormi.

    Ho scritto con penna indelebile il tuo nome,
    un nome che non si dimentica mai, perché tu
    sei e rimarrai pur sempre il grande amore
    della mia vita.

    Ora posso anche scomparire e disperdere al
    vento le parole, che volano nell’aria come
    sciami d’ape in festa.

    3 Novembre 2018

    4 (80%) 1 vote

    Michele Impagnatiello

    SOGNI spezzati

    Giorni andati, ore piene di malinconia
    e più che la malattia e l’amore suo che
    ti consuma.

    So della tua vita, ma la forza della natura
    ti prende e ti affascina, e tu vinta dal
    desiderio della passione,cerchi un porto sicuro.

    Anche nei sogni tuoi, hai sentito una carezza
    arrivare fino al cuore, per questo che lo cerchi,
    invano, lui non t’ama più.

    Cosa resta della tua vita, una vita denudata,
    un cuore defraudato, sogni, spezzati, giorni
    interminabili, con lo sguardo fisso, verso
    l’orizzonte come un aratro, abbandonato.

    31 Ottobre 2018

    5 (100%) 1 vote

    Michele Impagnatiello

    IL MARE

    Seduto sulla scogliera, osservo il mare. La sua bellezza è unica, le sue acque limpide e cristalline, son pronte a purificare ogni essere vivente.

    E’ bello ascoltare il mormorio del mare, le cui onde s’infrangono leggermente sulla scogliera e i gabbiani che svolazzano nell’intenso cielo.

    Durante le tempeste, il mare ruggisce e cambia colore, esso è lo specchio dei pescatori, perché conosce il loro destino.

    Il pescatore non piange durante le tempeste ma accarezzano il dolore, perché, sa che quella è la sua vita.

    Il mare offre ristoro, ha grandi e piccini e culla con le sue onde, i sogni dei naufraghi che il destino ha abbandonato.

    Newer Posts »