`
Pagina 3 di 2412345...1020...Ultima »
`
  • Informazioni

    Home


    Per votare Clikkare sule stellette della poesia per esprimere il voto - clikka il titolo per commentarla o votare

    Per inserire una Poesia Clikkare inserisci una tua poesia ed attendere l'approvazione per vederla online

    DEDICA una poesia e inviala per mail a chi desideri ma ricorda di mettere a chi a dedichi


  • Pagine
  • Poesie Recenti
  • Commenti recenti
  • Categorie
  • Top Posts
  • Archivio
  • Categorie
  • Meta
  • 2 marzo 2018

    4 (80%) 1 vote

    Michele Impagnatiello

    I RICORDI

    Tra il gioco e l’allegria come un onda
    infinita percorro i ricordi della mia
    fanciullezza.

    Osservo con la coda dell’occhio, l’universo
    mentre il pensiero corre verso veloce verso
    il futuro che è in continuo cambiamento.

    A sera, quando la luna piena in cielo
    ascende, come una carezza il cor mio
    si accende.

    Vorrei guardare il mondo con lo sguardo d’un
    bambino, sognando col pensiero che tutti si
    abbracciano come fratelli e sorelle, poiché la
    fratellanza vale molto e non costa niente.

    20 febbraio 2018

    5 (100%) 1 vote

    Michele Impagnatiello

    VORREI AMARTI COSI

    Vorrei essere il tuo pensiero, vorrei
    essere l’inseparabile ombra che ti segue
    ovunque tu vai.

    Vorrei sentire il profumo del tuo corpo
    e contemplare la stella in cui ti nascondi
    quando non ci sei.

    Vorrei amarti con la semplicità d’un amante,
    poiché non so amare diversamente, senza
    chiederti nulla per il timore che tutto può
    svanire.

    Vorrei scuotere il tuo cuore, come il vento
    del deserto, vorrei amarti fino al bacio
    sublime, come lo schiavo ama la sua padrona.

    14 febbraio 2018

    5 (100%) 2 votes

    Gli anni passano e i
    ricordi restano,

    resta solo il profumo della
    tua pelle,

    il suono delle parole e
    quell’angolo di cielo dove
    posso liberare i miei pensieri.

    Mi arrivi fino in fondo all’anima,
    perchè sento le tue dita come
    un soffio

    quando mi scosti i capelli,
    ed il mio accarezzarti è un
    sentiero infinito che percorro

    bagnata d’emozioni…

    Ed è lì che vorrei restare,
    in tutto ciò che resta,
    stretta in fondo al tuo respiro,

    distesa sui battiti della tua
    pelle, come fosse l’ultimo
    sorso di vita;

    perchè dietro la maschera
    che porto non c’è volto da
    poter celare,

    ma solo un cuore
    da poterti

    dare!
    ******************

    Antonietta Mennitti

    9 febbraio 2018

    4.9 (97.14%) 7 votes

    Ti ho cercata in ogni dove
    nelle pieghe del mio cuore
    nel mare d’inverno
    tra le sue onde!

    Nel tepore della sera
    nei brividi della pelle
    tra la seta…
    ho dato voce alla tua presenza!

    Non sempre nitida,
    ti nascondevi nel sogno
    e nel sogno compari
    a placar il mio animo

    Nei miei pensieri
    non sempre lievi
    che cercano…
    riparo in te!

    Mi scuoti, mi sostieni
    mi cerchi nel vento
    quando la mia voce
    si perde e non sente

    Tu compari di nuovo
    nello spazio di un momento
    e il sole splende
    nella mia mente!

    Nel mare d’inverno tra le onde
    che s’infrangono sugli scogli
    del mio cuore…
    fai vibrare nel dolore

    di nuovo, tutta l’emozione!

    “Mi culli, mi respiri, soffi dentro me
    e io non posso fare a meno di te!”
    Cocinela

    8 febbraio 2018

    4.5 (90%) 2 votes

    Scesa è già la notte
    e il pensiero che ho di te
    mai mi ha lasciata
    ora che il blu mi avvolge
    mi lascio coccolare dall’oscurità
    e i miei pensieri
    scorrono come le nubi davanti alla luna

    E tu
    sei qui
    lieve
    il tuo ricordo
    mi sfiora la pelle
    come il vento
    nelle sere d’estate
    che prima tace, lieve sussurra,
    poi ti avvolge
    E vorrei essere un astro nel tuo cielo
    una nuvola leggera per accarezzarti
    una stella per illumanarti il volto
    la brezza della sera
    per sfiorarti la pelle
    senza far rumore
    posarmi poi sul tuo cuscino
    per ammirarti
    con l’angelica dolcezza
    come quando ammiro un bimbo addormentato
    e risvegliarmi poi
    solo per vedere
    i tuoi occhi che mi guardano
    e udire leggero
    il vento
    che sposta le tende
    come il tuo respiro
    lieve sul mio viso

    « Older PostsNewer Posts »